Conservazione del Sangue Cordonale

Dopo la nascita di un neonato, il sangue cordonale permane nel cordone ombelicale e nella placenta. Esso può essere prelevato con relativa facilità e senza rischi per la madre ed il bambino.  Il sangue cordonale è ricco di cellule staminali emopoietiche che sono  in grado di dare origine a globuli rossi, bianchi e piastrine. Le cellule staminali emopoietiche cordonali vengono utilizzate quotidianamente per curare le malattie del sangue e del sistema immunitario come: linfomi, leucemie, aplasie midollari, talassemie, immunodeficienze ed alcuni difetti metabolici.

La raccolta del sangue dal cordone ombelicale viene eseguita dall'ostetrica che assiste il parto  in assenza di complicanze o emergenze. E’ possibile effettuare la raccolta in tutti i tipi di parto:
Naturale, Cesareo, Epidurale, Gemellare e anche in caso di induzione al parto

Non è possibile prelevare le cellule staminali quando:

  • La Gravidanza è inferiore a 34 settimane
  • Viene riscontrata Sofferenza Fetale
  • In caso di presenza di malattie trasmissibili con il sangue
  • In caso di rottura delle membrane da più di 12 ore

La raccolta delle cellule staminali da cordone non presenta, controindicazioni di ordine pratico, morale o etico e può essere considerata come una forma di assicurazione biologica che permette di utilizzare le cellule staminali a livello familiare nelle applicazioni terapeutiche Standard (oltre 80 indicazioni cliniche) e in quelle ancora in fase di Sperimentazione.

Purtroppo ancora oggi in Italia il cordone ombelicale, nei 95% dei casi, viene buttato via con gli scarti ospedalieri, ma è una risorsa importante di cellule staminali che possono salvare o migliorare la vita dei pazienti.

Perchè conviene conservare il cordone ombelicale? 

Perché le cellule staminali conservate in una banca privata possono essere utilizzate per tutta la Vostra Famiglia (verificata la compatibilità)

Perché possono essere utili per le terapie nell’arco di tutta la vita del vostro bambino 

Perché è sempre crescente il numero di malattie trattate con le cellule staminali cordonali

 Perché sono disponibili subito in caso di necessità e il trasporto presso il Centro Trapianti è a carico della nostra banca.

Perché le cellule possono essere utilizzate anche nelle cure sperimentali che oggi riguardano le malattie come Paralisi Cerebrale, Autismo, Ischemia Cerebrale, Sclerosi Multipla e tante altre

 

Raccolta privata e conservazione del sangue cordonale. Gruppo Famicord in Italia