Tessuto cordonale

Il tessuto cordonale (più specificamente la gelatina di Wharton che si trova all'interno del cordone) è una fonte di cellule staminali "mesenchimali". Il tessuto cordonale può essere raccolto al momento del parto e conservato presso i nostri laboratori, se i genitori otterranno adeguata autorizzazione dalla Direzione Sanitaria per il prelievo del Tessuto cordonale.

Le cellule staminali mesenchimali della gelatina di Wharton, possono dare origine ad altri tessuti come osso e cartilagine, oppure possono rigenerare organi danneggiati come cuore, fegato o polmone. Questo ancora nuovo e sperimentale ambito di applicazione si chiama "Medicina rigenerativa" ed è la chiave per altre possibili applicazioni terapeutiche.

Il nostro Gruppo possiede già esperienza di utilizzo clinico sperimentale (autorizzato dalle Autorità Competenti) di cellule staminali mesenchimali della Gelatina di Wharton nella cura di Malattia da Rigetto (GVHD) e nelle malattie del sistema nervoso come: paralisi cerebrale, SLA, sclerosi multipla, ischemia cerebrale e autismo.

Inoltre nel 2015 abbiamo avviato con tre Ospedali di Madrid: La Paz, Getafe, e Puerta de Hierro un nuovo studio clinico sperimentale con utilizzo di cellule staminali per il trattamento della displasia broncopolmonare (BPD), una complicanza comune nei neonati prematuri. Il progetto è sotto la direzione della Prof.ssa Maria Jesus del Cerro, che è a capo della Cardiologia Pediatrica all'ospedale Ramon y Cajal, il centro dove il gruppo di ricerca ha sviluppato il protocollo di studio. I bambini prematuri ricevono le cellule staminali mesenchimali del cordone ombelicale trattate e preservate presso il nostro laboratorio di Barcellona (Sevibe).

 

La nostra Missione è salvare vite e lavoriamo per le cure a Vostra disposizione oggi
e …domani.

Cos'è il tessuto del cordone ombelicale e conservazione del tessuto cordonale da Famicord