14. Il sangue viene testato giunto in laboratorio?

Il campione di sangue, prima di procedere alla crioconservazione delle cellule, viene sottoposto a un rigoroso controllo di qualità: Viene calcolato il volume di sangue raccolto. Il campione iniziale verrà poi manipolato per separare le cellule nucleate (tra cui le staminali CD34+) dagli altri componenti del sangue. Questi altri componenti saranno eliminati eccetto una porzione di plasma utilizzata per la determinazione della presenza di agenti virali mediante PCR. La manipolazione è eseguita utilizzando la tecnologia Sepax di Biosafe. Due porzioni del campione così manipolato sono poi utilizzati per effettuare controlli di qualità e idoneità del campione, determinando: cellularità WBC, numero di cellule CD34+, vitalità, sterilità, test virali. FamiCord invierà la documentazione comprovante il buon esito del trattamento e l'avvenuta conservazione del campione.