La storia di Veronica, guarita dalla leucemia grazie alle cellule staminali del cordone ombelicale di suo fratello. Il trapianto è stato eseguito con il campione conservato presso la nostra banca.

 

Ecco la sua storia raccontata dalla Mamma:

“La mia gravidanza proseguiva in modo naturale. Il ginecologo non aveva individuato alcuna problematica. Veronica è nata con un parto naturale, era sana anche se un pò piccolina,  infatti pesava poco più di 2kg. A 2 anni le è stata diagnosticata la leucemia. Tutto è iniziato con una febbre che non passava;  i medici inizialmente non si sono allarmati, sembrava la solita malattia dell’età infantile. Dopo 2 mesi la salute della bambina peggiorava e venne ricoverata in ospedale. Le fu diagnosticata la leucemia. Il mondo mi era crollato. Mi chiedevo in continuazione perché questo destino fosse toccato a me e alla mia bambina…

Veronica, anche se piccola, non si arrendeva, in ospedale giocava con le bambole e con gli oggetti della quotidianità ospedaliera, seguiva una dieta molto rigida e le mancavano i dolci.

Nel 2012 aspettavo il secondo figlio Eric, i medici ci hanno consigliato di conservare il sangue cordonale. Durante il parto è stato prelevato il sangue cordonale del bambino e conservato presso la banca di Varsavia del Gruppo Famicord.

Poco dopo è stato eseguito l’esame di istocompatibilità tra Eric e Veronica, per verificare se le cellule staminali del sangue cordonale di Eric potevano essere utilizzate per curare Veronica.

Mi ricordo che è venuta a trovarmi la dottoressa di Veronica è mi ha detto che si poteva eseguire il trapianto. Tutto lo staff medico e noi genitori eravamo molto felici e fiduciosi che Veronica potesse guarire.

Il trapianto ha avuto successo e piano piano le analisi di Veronica miglioravano. Ogni giorno eravamo più felici. Oggi la nostra bambina è guarita.

Eric è ancora piccolo, ma sa già che ha salvato la vita a Veronica! Siamo stati molto fortunati.

La vita è davvero imprevedibile per questo consiglio alle future mamme di valutare attentamente la conservazione di cellule staminali cordonali.”

Questo è stato il 14esimo trapianto di Cellule Staminali conservate presso il Gruppo FamiCord.