15 Novembre 2017 - La Prima Giornata Mondiale del Cordone Ombelicale

Le cellule staminali contenute nel cordone ombelicale sono molto importanti e la conferma arriva dall'istituzione della Prima Giornata Mondiale del Cordone Ombelicale con l'obiettivo di educare e sensibilizzare professionisti e futuri genitori su questa incredibile risorsa medica.

Attualmente le cellule staminali prelevate dal sangue del cordone ombelicale vengono impiegate per il trattamento di 80 patologie del sangue tra cui leucemie, linfomi e anemie. Nel mondo si sono ormai superati i 30mila trapianti di cellule staminali cordonali. 
Ma le staminali cordonali si rivelano strategiche anche in nuove aree di medicina rigenerativa: per potenziali trattamenti nelle lesioni del midollo spinale, nella paralisi cerebrale, nell’autismo, nel diabete di tipo 1.
Il parto è l'unica occasione in cui è possibile prelevare le cellule staminali in modo semplice e veloce e preservarle per un eventuale terapia in futuro. Le cellule staminali possono essere conservate in una banca privata - familiare oppure possono essere donate in una banca pubblica, per dare la possibilità di cura alle persone che necessitano il trapianto.
Ma in Italia oltre il 95% dei cordoni vengono gettati come un rifiuto speciale, sprecando letteralmente un prezioso materiale biologico dalle enormi potenzialità terapeutiche che può salvare la vita.
La conservazione del sangue cordonale non comporta problematiche religiose o politiche e non sottopone ad alcun rischio né la madre né il nascituro ed è una scelta proiettata nel futuro, volta a garantire ai propri figli il possibile accesso alle terapie di oggi e di domani. 
 
World Cord Blood Day è promossoo da: Be the Match; WMDA; Cord Blood Association; Center for Cellular Therapies; Fact
 
Gruppo Famicord - Partner Europeo della Prima Giornata Mondiale del Cordone Ombelicale