Sangue Cordonale

Dopo la nascita di un neonato, il sangue cordonale permane nel cordone ombelicale e nella placenta. Esso può essere prelevato con relativa facilità e senza rischi per la madre ed il bambino.  In esso sono contenute le cellule staminali ematopoietiche.
La raccolta del sangue dal cordone ombelicale viene eseguita dall'ostetrica che assiste il parto in assenza di complicanze o emergenze. E’ possibile effettuare la raccolta in tutti i tipi di parto:

Naturale

Cesareo

Epidurale

Gemellare

Induzione al parto

 

In alcuni casi non è possibile prelevare le cellule staminali:

Gravidanza inferiore a 34 settimane

Sofferenza Fetale

Presenza di malattie trasmissibili con il sangue

Rottura delle membrane da più di 12 ore

 

Il cordone ombelicale, nei 98% dei casi viene buttato via con gli scarti ospedalieri, ma è una risorsa importante di cellule staminali che possono salvare o migliorare la vita dei pazienti.